Quando Linux non scorreva nelle mie vene…

7 07 2007

route22.png

Il titolo fa pensare a qualcosa di macabro…o no?boh..

Comunque sto scrivendo questo post, credo breve(almeno nelle intezioni..), per dire come linux ha cambiato la mia vita…informatica.

Fino a sette mesi fa usavo ancora windows. Linux l’ho installato e usato parecchie volte ma una volta ero troppo fissato con i giochi e determinate applicazioni di windows (vedi photoshop, nero, winamp ecc) e questo mi portava sempre a non fare il passo definitivo utilizzando solo ed esclusivamente un sistema linux.

Oltretutto fino a sette/otto mesi avevo il Fastrate Usb 100…famosissimo modem adsl che non facilitava il passaggio. Non ero mai riuscito a farlo funzionare e io cretino non ho mai comprato un router (fino a sette/otto mesi fa..appunto).
Il non avere internet mentre ero su linux era un problema davvero difficile da superare…
…soprattutto quando si ha l’adsl….

Infatti, quando non avevo l’adsl ma ero con il caro modem 56k alternavo Mandrake e Red Hat piuttosto spesso ma non riuscivo comunque a fare il grande passo cause forze maggiori (giochi e i file DOC…quanto ero stupido…)

La mia curiosità però verso il mondo di linux, è sempre stata viva dentro di me.

tux-awake.pngRicordo, quando volevo provare all’età di 11?12? anni Mandrake 6.1 o 6.2 (boh!).

Io e mio fratello (più grande di quattro anni) trovammo il CD in una rivista su linux. Non sapevamo granchè ma a me è bastato sapere che era qualcosa diverso da windows (che c’era a quei tempi?Win ME? forse stava uscendo xp…)

Abbiamo perso tutti i dati per una formattazione errata e abbiamo rinunciato. Più che altro sconvolti e furibondi dell’aver perso parecchi dati…

Un paio d’anni dopo provo Mandrake con Kde e sono rimasto affascinato.
Anche se Kde era “simile” a windows, era diverso. Questo bastava per me per suscitare curiosità e voglia d’imparare.
Durante il primo boot di Mandrake con tutte quelle informazioni sul mio pc, su cosa stava facendo mi ha aperto un nuovo mondo. Finalmente potevo sapere cosa effettivamente faceva il mio pc!

Badate , io windows l’ho sfruttato fin che potevo. Fin da piccolo, quando ho iniziato con win 3.1 andavo ovunque potevo, cercando capire ogni cosa. Modificavo questo, modificavo quello e vedevo che succedeva. Magari faceva un pò di casini però se non si sbaglia non s’impara come diceva qualcuno (chi è stato?…)

Ma in ogni caso windows per me, era(è) limitato. Ero arrivato ad un punto che sapevo il seriale di windows xp a memoria. Questo non perchè formattavo ogni giorno ma in cinque/sei anni di XP l’avrò installato un bel pò di volte.
Inoltre ormai ero automatizzato. Ogni volta che formattavo in 1 ora installavo 20 programmi contemporaneamente (questo magari con il processore un pò più potente😛 ) modificavo tutte le impostazioni (parecchie) sempre allo stesso modo (con piccolissime modifiche ogni tanto).

firefoxi.png Per fortuna quando è uscito Firefox 1.0(e poi thunderbird) ho fatto un passo molto importante nella mia vita (informatica).
Stranamente da quando l’ho iniziato ad usare, il pc è stato “infettato” solo due volte e la formattazione avveniva ogni sei/8 mesi circa.
Certo…l’esperienza cresceva ma Firefox aiutava parecchio.

Firefox ha dato una svegliata al torpore uindosiano, insieme ad altre cose ma come ho detto prima…per me, windows era limitato.

Nel dicembre del 2006 ( e mi ricordo anche il giorno…O_O…) mi si è rotta la scheda video (6600gt). Sono passati 7 mesi prima di comprare una decente(7600gt, l’attuale).

Mi ero “disintossicato” dai giochi. Quasi del tutto. Con la nuova vga ho giocato ma non più come un tempo.

Poi ecco. E’ arrivato Ubuntu, per caso. A gennaio entro nel laboratorio di programmazione dell’uni e vi giuro…ho detto “wow” a voce alta e tutti si sono girati verso di me…😀
Vi era installato Ubuntu Dapper e sono rimasto affascinato da gnome, l’intero gnome.
Così installai Edgy…
ubuntuuser.pngLa voglia di “smanettare”, di conoscere il sistema operativo e i vari componenti (che avevo anche su windows) è stata soddisfatta appieno da Linux ( come immaginavo) e ancora c’è tantissimo da imparare.

Ho trovato moltissimi programmi OpenSource che hanno sostituto, anche meglio, ciò che usavo su windows, oltre ad altri che non pensavo potessero esistere (in termini di innovazione e funzionalità).

Avrete notato che ho lasciato il discorso dei giochi in sospeso. Ora non gioco da cinque mesi.
E non è per gli impegni con l’università, per il blog, lo smanettare su linux.
E non accetto dire che è perchè su linux non si può giocare perchè non è così.
E ‘ cambiata la mia vita informatica…
…ma “stranamente” stanno cambiando molti miei pensieri della vita quotidiana, legati all’open source.

Un esempio?

Ora…volete sapere veramente perchè ho fatto questo post?

Sul portatile, giorni fa ho notato che i caratteri su firefox erano più “gommosi” rispetto al fisso anche se le impostazioni dei caratteri e di altro che poteva influire erano identiche.

Non riuscivo a capire il perchè. La risposta mooolto banale che mi ero dato è che magari lo schermo del portatile era migliore del monitor del fisso…
Invece oggi dovevo scegliere un carattere per un immagine su gimp, ma ne avevo troppi e non sapevo quale mettere.
font.png Per caso, mentre cancellavo tutti quei caratteri inutili (arabi, coreani, thailandesi….) mi sono ricordato che avevo linkato simbolicamente la cartella dove sono contenuti i caratteri di windows(ho la partizione uindosiana nel caso mi decidessi a giocare con giochi seri e pesanti😛 ).

Mesi fa, quando ho installato la prima volta Ubuntu Edgy seguivo un pò di guide sul wiki. Tra cui quella dei fonts. Ho creato appunto quel link dato che molti caratteri che ho usato per vari documenti
li trovavo solo su windows tramite office.

Bene…non l’avessi mai fatto! Appena ho tolto il link simbolico e aggiornato la cache delle fonts firefox è diventato gommoso e godurioso come non mai ( o come nel portatile…)

Ancora non avevo cancellato i pacchetti delle fonts quindi era proprio il collegamento simbolico a crearmi quello “schifo” in firefox!

Sul portatile ovviamente non c’è windows e quindi non avevo eseguito quel comando…

Ora col firefox gommoso e dopo aver ricordato a tutti che non si “nasce imparati”, e che ogni giorno si può conoscere qualcosa di nuovo…..vi saluto!

PS: Lo sapevo!…ho fatto un post enorme! Scusate😦


Azioni

Information

23 responses

7 07 2007
lele85

Bellissimo articolo Illusion! Me lo sono letto tutto di un fiato perchè è molto simile alla mia esperienza col pinguino! Continua così!

7 07 2007
amurian

Eheh, anch’io ho cominciato così più o meno. Peccato aver compiuto il salto quasi definitivo un tre mesetti fa, con l’acquisto del portatile.
Poi è stato pure bello vedere che nel mio ormai ex-itis è stato installato ubuntu in due laboratori…un buon inizio…

7 07 2007
MaC

T_T commovente.
Io invece sono passato a linux perchè non volevo comperare windows..
avrò forse commesso uno sbaglio?

7 07 2007
Lazza

Bellissimo post.

7 07 2007
Jimmy's Madness

io lo sto scoprendo da poco e devo dire che mi sta sconvolgendo la vita veramente, non pensavo potesse esistere un mondo del genere…tra l’altro con questo tuo post ho scoperto Jamendo…grazieeee!!!

7 07 2007
Piplos

WoW! Ma che è, la mia storia di passaggio da windows a linux? e dove l’hai copiata? non ricordavo neanche di averla scritta!😛

Ottimo articolo!😉

7 07 2007
ILLuSioN²²

@piplos

LOL 😀
credo sia la storia di molti

7 07 2007
Seth

Ricordo, quando volevo provare all’età di 11?12? anni Mandrake 6.1 o 6.2 (boh!).

Io e mio fratello (più grande di quattro anni) trovammo il CD in una rivista su linux. Non sapevamo granchè ma a me è bastato sapere che era qualcosa diverso da windows (che c’era a quei tempi?Win ME? forse stava uscendo xp…)
credo proprio che fosse windows 98 service pack o ME… si attendeva windows 2000 credo. Ricordo quando piansi perchè windows 2000 in un momento di morte fisica e spirituale, riuscì dopo 12 minuti a: svuotare la ram, liberare un 100/200 mega di memoria (RAM e HDD) usando i 50 mb di spazio disco libero e far ripartire blood2 (che era andato a finire in linea perchè la memoria era esaurita).
Per me un sistema con quei requisiti, capace di gestire situazioni di computer osceno, era grandioso. Purtroppo Microsoft ha abbandonata la via intrapresa introducendo sistemi operativi buoni come 2000 e XP (quando è uscito), perchè anche se sono un ubuntuista devo ammettere che xp non è male (al di là dei mille tarocchi che ci sono entrati e che fanno parte della “distro derivata” e non del sistema operativo in sé. XP si è trasformato man mano sempre più in un sistema per imporre standard e devo dire che dalla sua uscita anni fa non è cambiato quasi nulla, nessuna novità…. è stato questo a spirngermi sempre più a linx credo… il fatto che mentre da una parte di innalzavano sempre più muri ANCHE verso l’innovazione, dall’altra c’era della gente disposta a fare quello che io non avevo il coraggio di fare… ovvero “DARSI” alla comunità.
Devo dire che ora come ora mi ispira anche skyos…😛

7 07 2007
finferflu

Ottimo! Mi ricorda anche il mio percorso.. Solo che io ho iniziato un po prima… saranno poco meno di 2 anni.. manco me lo ricordo perchè ho voluto provare Linux.. L’unica cosa che ricordo è che a forza di smanettare con IRC ed Eggdrop mi sono trovato affascinato dalla potenza dell’open source (per quanto riguarda l’eggdrop), e mi piaceva l’idea di poter smanettare con i file di configurazione e personalizzare tutto. La mia prima distro è stata VectorLinux 4.0.. ultra super manuale… poi sono passato a Knoppix, già un po meglio – voglio dire, automatizzato… poi Ubuntu, anche io lì ho fatto il mio WOW😀 poi Arch e sono arrivato in paradiso😀

Per quanto riguarda la storia dell’open source che influenza la vita quotidiana, ho fatto l’identico commento sui forum di Ubuntu quando ho scoperto Jamendo: http://ubuntuforums.org/showpost.php?p=1457922&postcount=24
(il thread è molto interessante, ci sono altri link per quanto riguarda la musica libera).

Dopodichè ho cominciato a tuffarmi, e sono ancora in fase di tuffamento, verso il copyleft in generale. Pare che la filosofia di Mr Stallman abbia creato una rivoluzione in ogni settore della creatività, siamo arrivati persino alla birra open source😀

Linux per me è stata la porta verso la realtà parallela che sognavo da sempre.

8 07 2007
Top Posts « WordPress.com

[…] Quando Linux non scorreva nelle mie vene… [image] Il titolo fa pensare a qualcosa di macabro…o no?boh.. Comunque sto scrivendo questo post, credo […] […]

8 07 2007
aniceweb

Bel post😀
Io iniziai una decin adi anni fa con debian (comprata, non si trovava cosi facilmente in edicola) dopo aver letto per caso un libro di Daniele Medri ( anche lui in giro qui su wordpress), ma non mi ci raccapezzavo:/

Dopo qualche anno ci ho risbattuto il muso e da allora non l’ho più abbandonato… da un annetto circa lo uso stabilmente anche per produrre… bhe… non tornerò mai piu’ indietro!

8 07 2007
psychomantum

umh ti ho battuto per 2-3 mesi😀, infatti ho iniziato ad usare il pinguino ad ottobre😀, facendo mille prove su un pentium 3 vecchissimoXD

8 07 2007
ILLuSioN²²

@tutti

sarebbe bello vedere in un ogni blog la propria storia😀

11 07 2007
riva.dani

A quanto pare tutti allo stesso modo abbiamo iniziato.😀

Il fatto è che, lo posso giurare, la mia esperienza (escludendo il fatto che hai rotto la VGA e che hai scoperto Ubuntu in un laboratorio informatico) è identica alla tua, anche come date (o quasi). Fondamentale nel mio passaggio completo è stata la scoperta, a dicembre, di Pollycoke, anche se l’unica cosa che mi teneva lontano da GNU/Linux era, come sempre, il modem USB. Per fortuna a Natale mi sono deciso a comprare un router, che tra l’altro si è rivelato estremamente utile, dato che ho 3 PC in casa. :p

Comunque sia le mie prime esperienze con Linux le ho avute prima di te (a quanto mi sembra di capire), prima con RedHat e poi con Debian Potato 2.2 (non credo che Mandrake esistesse, o sì?).

Quanto ai giochi, pure io ho smesso di giocare. Ormai mi diverto mille volte di più a “smanettare” col sistema, anche solo cambiare completamente il tema mi prende un sacco di tempo e mi entusiasma. C’è stato un tempo in cui anche su Windows provavo le stesse cose. Per esempio quando in 5^ elementare giocavo con Win3.1 e “programmavo” (che esagerazione!😀 ) in Q-Basic. Poi, tralasciando il pessimo Me, anche con XP mi sono divertito, soprattutto quando ho scoperto nLite. Però su GNU/Linux il divertimento non si esaurisce MAI, ed è sempre fresco e originale. Non appena gli esami saranno finiti mi diletterò provando nell’ordine Fedora, Kubuntu, E-live, Debian…

PS. A titolo informativo Illusion, ma quanti anni hai? Io 20.5😀 , magari siamo lì, viste le esperienze molto simili.

11 07 2007
ILLuSioN²²

@riva.dani
“mi sono deciso a comprare un router, che tra l’altro si è rivelato estremamente utile, dato che ho 3 PC in casa. :p”

stessa cosa da me. è stato anche quello che la spinta a comprare il router😀

comunque c’è un post che “proclama” il mio compleanno un mesetto fa. 20anni😛

14 07 2007
Bl@ster

Abbiamo avuto le stesse esperienze informatiche, compreso il fascino di LILO in modalità “verbose”…

14 07 2007
Lazza

Ma perché ce l’avete tutti con i fo**uti modem usb? È vero che sono un casino da far andare, ma quando vanno funzionano alla grande!

14 07 2007
ILLuSioN²²

@Lazza

guarda, io avevo il fastrate usb 100…
dava problemi ovunque windows, linux in questi anni. su linux era davvero un casino. cerca in rete questo famosissimo modem🙂

e cmq per me il router era davvero necessario avendo tre pc in casa e quando ritorna mio fratello siamo in quattro.
tra l’altro con il router sono sempre connesso. averlo wifi è molto importante dato che a volte col portatile mi metto “fuori casa”🙂
sono tante piccole cose (dyndns già integrato) ecc ecc

14 07 2007
Lazza

http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Modem/DigicomMichelangeloUsbCx
Comunque se hai altre esigenze allora è diverso.😉

12 11 2007
Juan

Io ho iniziato ad usare linux nel… quando sarà stato? si nel 2000/2001. Mio padre aveva installato Mandrake 7 (ho ancora il cd +.-) uscita col numero 4 di Linux&C sul PC di tutti… in dual-boot con Win 98 (Colin McRae Rally) attraverso lilo (e pensare che mio padre, su quel pc, ce l’ha ancora adesso!!!). Poi nel 2003 mio padre mi ha portato a casa il suo iMac del ’99 che era in ufficio. Appena mi hanno dato il disco da 8 GB ho iniziato a smanettarci sopra con YellowDog 2 (anche quello da Limux&C… mi ricordo ancora che ogni volta che lo avviavo dovevo riconfigurare X perché mi faceva vedere solo i 256 colori…) poi, quando mi hanno regalato il banco di memoria da 256 sono passato a OS X Panther… modificato con Fink x farci girare amarok. Ma i limiti erano troppi (ero arrivato al punto di avviare OS X da console avviando poi solo X11…). Poi ho scoperto ubuntu Hoary… l’avevo trovato (scatola e tutto) al MARC di Genova… l’ho tenuto fino al 6.10 (fino a circa 1 mese prima del rilascio del 7.04) poi l’ho abbandonato in favore di OS X perché avevo bisogno di Flash. Ora che ho scoperto Gnash vorrei tornare ad Ubuntu ma yaboot/openfirmware si pianta tutte le volte… devo fare il boot dal cd di OpenSuse 10.1 (in camera mia avrò, sul serio, 40/50 cd linuxiani). ;-( Gio

12 11 2007
Juan

Se volessi fare un porting di BootX (non la versione di Linux, quella Apple che avvia darwin e OS X) qualcuno mi potrebbe aiutare?
Bye! Gio

30 07 2008
_Antonio_

Carine queste “rimembranze”.😉
Ti capisco, anch’io ho sempre adorato, in Linux, la possibilità di sapere cosa faceva il mio PC (con la vecchia Potato eri certo che il PC faceva solo quel che riuscivi a dirgli di fare ^__^), di esplorare i diversi modi per fare una stessa cosa, ecc. Il passaggio da windows a Linux è avvenuto in modo un filino traumatico anche per me (già conoscevo UNIX, ma nel 2000, all’ennesimo crash di windows, mentre scaricavo con la 56k un video dei led zeppelin da 43 MB, vedere 42MB scaricati in diversi giorni di connessione inutilizzabili, beh, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso!).
Una volta ero bravino, soprattutto con le problematiche connesse agli Hard Disk (MBR, partizioni, recupero dati, …) poi si finisce l’università, si inizia a lavorare, a passare tutta la giornata davanti al PC per lavoro, e quando torni a casa la voglia di smanettare un po’ ti passa, vuoi un sistema desktop che funzioni e basta.
…però chissà, magari iniziare a curiosare sulle differenze tra MBR e GPT, su hardware nuovo, … magari ri-stimola quella vecchia sana curiosità…😉

30 07 2008
_Antonio_

P.S: Ed ora che ho letto tutti i commenti mi state facendo sentire vecchio! Leggere “provato su un vecchissimo pentium3”, o “ho iniziato con Ubuntu”… caspita, la mia vecchia potato (aggiornata a woody, oltre) funziona ancora egregiamente con kde2 sulla mia “scheggia”, un celeron 466 leggermente overclockato, con 320MB di ram ed una scheda video ATI con 8 (OTTO!!!) MB di memoria! 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: